A.R.L.A.F.E.  onlus
HOME

CHI SIAMO

COS'E' L'EMOFILIA

STATUTO
ATTO COSTITUTIVO


UOC EMATOLOGIA/
ONCOLOGIA
G.GASLINI


NEWS @FEDEMO

NEWS@AICE

LEGGE 210/92

LE NOSTRE NEWS

I NOSTRI PROGETTI


CENTRI EMOFILIA
CONTATTACI




Home
Contact Us




COS'E' L'EMOFILIA

L'emofilia è una malattia ereditaria che colpisce circa una persona su diecimila.
E' caratterizzata dall'alterazione del cromosoma sessuale X che determina , nei soggetti di sesso maschile , la carenza di un fattore di coagulazione .

Le forme più comuni sono :

- Emofilia A caratterizzata dalla carenza di fattore VIII
- Emofilia B caratterizzata dalla carenza di fattore IX

L'emofilico presenta una rallentata  coagulazione del sangue che provoca l'insorgenza di emorragie ; queste possono essere sia di origine traumatica che spontanee e sono particolarmente pericolose quando si manifestano all'interno delle articolazioni o nei muscoli.
Il ripetersi di tali episodi , se non convenientemente trattati , possono portare all' artropatia emofilica  che può avere conseguenze gravissime ed invalidanti per le articolazioni , senza considerare poi i danni al resto dell'organismo derivanti da episodi quali , ad esempio , le emorragie interne.
Per trattare le emorragie all'emofilico viene somministrato via endovena il fattore di cui è carente.
La somministrazione periodica del fattore permette all'emofilico di svolgere una vita praticamente "normale" ; questa pratica , detta "profilassi" dovrebbe limitare gli episodi di emorragie spontanee e aiutare in caso di emorragie indotte . In particolare per i bambini la profilassi dovrebbe prevenire tutti quei danni , articolari e non , che fino a pochi anni fa erano tipici dell'emofilico adulto .
                                           
                                                
                                                   
Freelance web Designer